Ugo Spagnuolo | Ricorda di dire NO

Museo Macro (Roma) PROJECT ROOM 15 > 25 gennaio 2019 Un’opera-azione che prevede la partecipazione attiva del pubblico, quale nuova declinazione della serie dell’artista “Vuoti di memoria”. In un ambiente equipaggiato della strumentazione tecnico-rituale di conservazione e imbottigliamento, i turabottiglie azionati dal pubblico raccolgono le voci-memorie dei “turatori”: ognuno potrà ricordarsi e\o ribadire la propria resistenza a qualcosa, formulando domande a cui vuole opporsi. Per tutta la permanenza dell’opera, si succederanno “special guest”, incontri con scuole e vari gruppi, tra i quali il corso di Scultura dell’Accademia di Belle Arti di Roma di Oriana Impei, l’Associazione Cittadini del Mondo e il Quadracoro. Scarica qui il modulo e partecipa ...

VIDEO

Il video documenta il lavoro di Radice di tre nella realizzazione di un grande murales "vuoti di memoria" a Rignano Flaminio di forte impatto sociale. Infatti, anche in questa opera-azione, Radice di tre (Ugo Spagnuolo e Paolo Marianelli) chiede al pubblico di intervenire lasciando un proprio segno riempendo le bottiglie, i vuoti di memoria appunto. filmaker: Claudia Lodolo Luglio 2015 Rignano Flaminio Installazione di Radice di tre per 20eventi in Sabina 2010- vuoti di memoria - Fara Sabina CHE ANIMALE SEI? - Mlac 2011 2012 – Castelnuovo di Porto – La gabbia (che animale sei?) –  Artipelago filmaker: Arturo Martinini   Autore: Radice di tre (Ugo Spagnuolo e Paolo Marianelli) Tipologia: video installazione - video artistico Nazionalità: Italiana Anno: 2015 Titolo: Kit di democrazia Televenditore: Enrico Pagliasso Musica: canti funebri delle prefiche salentine Il filmato è parte integrante dell'installazione Seggio.html">SEGGIO N° 1,732050…, un'opera-azione in cui il pubblico...

RADICE DI TRE 2009-2015

  20EVENTI ARTE CONTEMPORANEA IN SABINA INSTALLAZIONE INTERATTIVA FARA SABINA – MUSEO ARCHEOLOGICO   20EVENTI ARTE CONTEMPORANEA IN SABINA   OPERA-AZIONE (INSTALLAZAIONE INTERATTIVA) FARA SABINA In vuoti di memoria viene favorita una interazione umana, decisamente votata all’aspetto intimo dei ricordi personali e della loro oggettivazione. Una cabina lignea di votazione disposta orizzontalmente viene adibita a contenitore-cassa di bottiglie vuote. Scolabottiglie in plastica poggiati in terra pure accolgono bottiglie vuote. C’è del materiale adatto a riempire le bottiglie come schedine e oggetti vari, ed un turabottiglie e tappi di sughero utili a chiudere i vuoti. Bottiglie già riempite e sigillate da Radice di tre sono ordinate su scaffalature addossate alle pareti, durante tutto il periodo dell’esposizione sia gli artisti che il pubblico, possono facilmente confezionare altri vuoti di memoria sistemando la propria memoria (da dimenticare o...

DA DOVE VENIAMO…

https://youtu.be/3wqucx3-Ifc   Questa opera-azione, un’installazione site specific con interazioni e accadimenti, prosegue e sviluppa una ricerca che Ugo Spagnuolo ha già avviato da anni, sin dall’appartenenza al duo artistico Radice di tre. L’idea di partenza è quella di un’arte democratica dove il pubblico stesso è coprotagonista, interattore ed elemento costituente di un’opera che a sua volta è legata al luogo in cui è ambientata. L’incipit è quindi proprio il Museo e ciò che esso ospita: la mostra sull’Arte irregolare nella collezione Wurth. La metodologia operativa è quella di un laboratorio aperto, progressivo e mai finito, che utopisticamente ha l’intento di creare un archivio totale della memoria individuale e collettiva. Da dove veniamo…, domanda esistenziale sottotitolo e tema conduttore dell’operazione (che porta implicitamente con sé le conseguenti domande: dove siamo e dove andiamo), è il vuoto di memoria che si vorrebbe individuare, è la storia perduta di...

vuoti di memoria: da dove veniamo; Wurth Capena 2016

Laboratori

I partecipanti progettano e realizzano il proprio vuoto I ragazzi al lavoro Bottiglie in plastica ...

MURALE RELAZIONALE “Vuoti di memoria” Rignano Flaminio 2015

Il dipinto murale VUOTI DI MEMORIA, realizzato a Luglio 2015 nei giardini pubblici di P.zza Mancini di Rignano Flaminio, è un intervento di Street Art o Arte Urbana, che mira a valorizzare e riqualificare, grazie alla sensibilità del Comune di Rignano Flaminio e al relativo finanziamento del progetto “muro legale”, quella tipologia di luoghi immeritatamente trascurati dal punto di vista dell’arredo e del decoro civile, seppur fondamentali nella vita sociale e per l’utilizzo assiduo e quotidiano che ne fanno i cittadini. Con questa opera-azione, RADICE DI TRE ha coinvolto attivamente la collettività locale che, chiamata a partecipare fattivamente al riempimento degli spazi vuoti appositamente resi disponibili sulla superficie muraria, è divenuta protagonista principale di un’opera pubblica e democratica ad alta contaminazione popolare. filmaker: Claudia Lodolo Luglio 2015 Rignano Flaminio Il video documenta il lavoro di Radice di tre (Ugo Spagnuolo e Paolo Marianelli) nella realizzazione di un grande murales "vuoti di memoria" a Rignano Flaminio di forte impatto sociale.

RADICE DI TRE 1996-2003

ROMA - Associazione Culturale LIA     Roma - Ponte Sisto - S.Salvatore in Lauro per la mostra Renovatio Urbis a cura di Claudio Crescentini     Roma - Campo de’Fiori Messa a Fuoco 1997 – Roma - Campo de’Fiori     Roma - Piazza Pasquino 1997 – Roma - Carissimo Pinocchio - Piazza Pasquino     Roma - Rialto-Santambrogio     Roma - Ripa Residence  

ET VOILÀ

...

SEGGIO N° 1.73205080757

Autore del video: Radice di tre (Ugo Spagnuolo e Paolo Marianelli)     Anno: 2015 Titolo: Kit di democrazia Televenditore: Enrico Pagliasso Musica: canti funebri delle prefiche salentine Il filmato è parte integrante dell'installazione SEGGIO N° 1,732050…, un'opera-azione in cui il pubblico partecipa attivamente sia ad una votazione sia ad una televendita di un gioco di società. In un' aula scolastica trasformata, come da tradizione, in seggio elettorale, un imbonitore televisivo – nella parte Cony Ray (poeta e performer) - decanta con enfasi le qualità eccezionali del prodotto, concludendo la promozione con il perentorio invito rivolto ai telespettatori a chiamare il numero della radice di tre: 1,732050807568877 SEGGIO N° 1,732050807568877… Installazione + Performance Televendita del KIT DI DEMOCRAZIA Galleria Spazio 40 a Trastevere SEGGIO N° 1,732050… nasce come urgente spunto di riflessione sul significato stesso della democrazia. L’opera-azione si è svolta presso la Galleria Spazio 40 di Roma, trasformata in un’aula-seggio (elettorale). Negli spazi sacri della democrazia e dell’istruzione è stata presentata la televendita...

DIPINTI: Bersagli Sub e Mimetici

IMMERSIONI E CENTRI VARI RESISTENZA TOPOLINI E ALTRE STORIE ...

TUTOR

...

MURALE RELAZIONALE 2

Dipnto murale relazionale Vuoti di memoria 2016 a Fiano Romano Quest’opera prosegue e sviluppa il progetto VUOTI DI MEMORIA già iniziato da Ugo Spagnuolo con il duo artistico Radice di tre. Nel murale relazionale da lui realizzato sono rappresentati un uomo e una donna, due storici coniugi di Fiano Romano, in dimensioni monumentali mentre, nella quotidianità di un gesto altamente simbolico, turano delle bottiglie: conserve-memorie ex vuoti ora pieni. Il grande dipinto...

vuoti2

PROGETTI

DISEGNI, RENDERING... ...

load more